Accesso Civico

Accesso Civico

Il D.lgs. 14/03/2013 n. 33 ha introdotto, unitamente agli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle Pubbliche Amministrazioni e degli Enti a queste assimilati, l’istituto dell’accesso civico “semplice”, cui si è aggiunto l’accesso civico “generalizzato” con il D.lgs. 97/2016. L’accesso ai documenti amministrativi ed alle informazioni o dati può avvenire nei seguenti casi:

  • Richiesta di accesso documentale: è il potere/diritto degli interessati di richiedere, di prendere visione e, eventualmente, ottenere copia dei documenti amministrativi ai sensi dell’art. 22 della Legge 241/1990. Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è riconosciuto a chiunque abbia un interesse diretto, concreto e attuale per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti.
  • Richiesta di accesso civico semplice: è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni e i dati che gli Enti hanno l’obbligo di pubblicare, ai sensi dell’art. 5, comma 1, del D.lgs. 33/2013, nel caso in cui abbiano omesso di renderli disponibili nella sezione “Amministrazione trasparente” del sito istituzionale.
  • Richiesta di accesso civico generalizzato: è il diritto di chiunque di richiedere documenti e dati degli Enti, ai sensi dell’art. 5, comma 1, del D.lgs. 33/2013, così come modificato dal D.Igs. 97/2016, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria. La richiesta di accesso civico semplice e generalizzato va presentata tramite posta elettronica all’indirizzo PEC: malatestanovello@pec.it